Attività eruttiva dell'Etna Gennaio 2014
Nell’attività eruttiva dell’Etna del Gennaio 2014 troviamo il Nuovo Cratere di Sud Est, dopo un periodo di circa 15 giorni di relativa calma, riprendere maggiore intensità con una forte esplosione registrata alle ore 22.40 del 21 Gennaio 2014
aumentando nei giorni a seguire la frequenza, con lanci di bombe che superavano di 100 metri l’orlo del cratere, si sono notate più volte la formazione di piccole bocche con attività di spattering e effusione laviche a distanze diverse, che si richiudevano per formasi in altri punti vicini, nella parte bassa dell’ NSEC, la colata lavica alimentata sia dal cratere che da queste piccole bocche ha seguito sempre la stessa direzione della precedente, verso la base della valle del bove raggiungendo la quota 1800 e successivamente nella zona pianeggiante, mai raggiunta precedentemente, delle valle a quota 1700 nelle vicinanze dei monti centenari.



In queste fasi dell’eruzione dell’Etna trova il verificarsi di un attività insolita, l’emissione di cenere lavica di colore rossastro emessa ad impulsi, questa cenere che di solito è di colore scuro, è stata probabilmente prodotta dal crollo di materiale instabile che forma il fianco del cono.







fonte: Etnafriends
Statistiche Notizia
Interessati:
0
Voti: 0
Media: 0.0
Commenti:
0
Visite:
26
Registrati per poter votare e commentare la Notizia ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone
EtnaFriends.it - Portale di Informazioni,
Storia e Sentieristica dell'Etna - Nicolosi (Catania)
- info@etnafriends.it - Italia © 2013/2018
questo sito non utilizza cookie di terze parti e i dati sono e rimarrano sempre interni al portale
usando e accedendo ad Etnafriends accetti e autorizzi la nostra informativa sulla privacy.
Registrati per poter inviare messaggi, votare,
commentare, aggiungere foto e articoli,
ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone