Cambia morfologia la zona sommitale dell?Etna
Lo scenario eruttivo di giorno 11 Febbraio 2014 è stato abbastanza complesso, Cambia morfologia la zona sommitale dell’Etna, nelle prime ore del mattino c’è stata una ripresa di emissione di cenere significativa a dell’ NSEC e le piccole bocche che si erano aperte alla base del nuovo cratere di Sud-Est dall’inizio di gennaio, hanno subito un crollo e si è formata un’unica frattura ancora più ampia dalla quale emerge una colata lavica, tutto a inizio intorno alle 7:10, si è osservato un “enorme” emissione di cenere di colore rossastro molto densa e calda, dall’aspetto molto simile ad un flusso piroclastico, il materiale franato ha formato una valanga ardente che ha fluito velocemente lungo il fianco orientale del cono, arrestandosi dopo circa 4 chilometri di distanza, raggiungendo rapidamente la base della parete della valle del bove.



fonte: Etnafriends
Statistiche Notizia
Interessati:
0
Voti: 0
Media: 0.0
Commenti:
0
Visite:
1
Registrati per poter votare e commentare la Notizia ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone
EtnaFriends.it - Portale di Informazioni,
Storia e Sentieristica dell'Etna - Nicolosi (Catania)
- info@etnafriends.it - Italia © 2013/2018
questo sito non utilizza cookie di terze parti e i dati sono e rimarrano sempre interni al portale
usando e accedendo ad Etnafriends accetti e autorizzi la nostra informativa sulla privacy.
Registrati per poter inviare messaggi, votare,
commentare, aggiungere foto e articoli,
ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone