X
...lascia il tuo giudizio anonimo
Ti è stato utile l'Articolo?
SI
NO
Stai per affrontare un Escursione sull'Etna?
Registrati per poter visualizzare i Sentieri e i Punti Più Visitati, commentare, votare e inserire foto, ..aiuta altri Escursionisti, lascia la Tua Esperienza!
Escursioni LASTMINUTE
Guarda anche la sezione LASTMINUTE, con le prossime escursioni ed eventi all'interno del territorio Etneo, selezionati tra i più visitati e belli da etnafriends.it.
Prenota una GUIDA
Vivi l'esperienza unica di essere accompagnato da una GUIDA NATURALISTICA, per escursioni personalizzate ed avere più informazioni, visita la pagina dedicata per maggiori dettagli... ...e condividi la Tua Etna!
Visita il MARKET
Supporta Etnafriends con un Acquisto nel Market, Oggetti Tipici, Prodotti, Immagini e Luoghi! ...aiuta etnafriends.it a crescere, valorizza il
Made on Etna!
Hai visto le
ultime novità?
Visita la nostra HOME
per avere in anteprima le ultime novità, ...e guarda anche le sezioni NOTIZIE, ERUZIONI e VIDEO!
Seguici su Facebook!
Attività Parossistica
Rispetto alle settimane precedenti, l'attività dell'Etna è stata caratterizzata da piccole eruzioni intra-crateriche dei crateri sommitali, cratere di Nord-Est (NEC), cratere Voragine (VOR) e cratere Bocca Nuova (BN) e da ordinario degassamento con rare esplosioni stromboliane ed emissioni di cenere dal Nuovo Cratere di Sud-Est (NSEC).

Dal 1 di dicembre si è osservato un leggero incremento nell'attività di tutti i crateri come mostrato dalla foto rilasciata dall'INGV.

Osservazioni sul terreno effettuate dalle guide vulcanologiche hanno rivelato che il nuovo piccolo conetto, che da metà settembre si sta formando all'interno della Voragine (VOR), è ulteriormente cresciuto in altezza.

Al NEC, l'attività è stata pressochè continua, ma con forti fluttuazioni da un giorno all'altro.

Da giorno 6 di dicembre una graduale intensificazione dell'attività stromboliana al Nuovo Cratere di Sud Est (NCSE), che si era manifestata con deboli e discontinue esplosioni, l'attività produce la ricaduta di materiale incandescente lungo il pendio del cono.

Durante la settimana in oggetto l'ampiezza media del tremore vulcanico ha mostrato un modesto incremento attorno a valori alti. Le sorgenti del tremore risultano localizzate al di sotto dei crateri sommitali tra 1500 e 3000 m di quota al di sopra del livello medio del mare.

Per ulteriori informazioni si rimanda sempre al link in basso dell'istituto di vulcanologia di Catania.
fonte: INGV CT
COMMENTA
NON HAI VOTATO
SALVA
ANNULLA
EtnaFriends.it - Portale di Informazioni,
Storia e Sentieristica dell'Etna - Nicolosi (Catania)
- info@etnafriends.it - Italia © 2013/2020
questo sito non utilizza cookie di terze parti e i dati sono e rimarrano sempre interni al portale
usando e accedendo ad Etnafriends accetti e autorizzi la nostra informativa sulla privacy.
Registrati per poter inviare messaggi, votare,
commentare, aggiungere foto e articoli,
ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone