X
...lascia il tuo giudizio anonimo
Ti è stato utile l'Articolo?
SI
NO
Stai per affrontare un Escursione sull'Etna?
Registrati per poter visualizzare i Sentieri e i Punti Più Visitati, commentare, votare e inserire foto, ..aiuta altri Escursionisti, lascia la Tua Esperienza!
Hai visto le
ultime novità?
Visita la nostra HOME
per avere in anteprima le ultime novità, ...e guarda anche le sezioni NOTIZIE, LAST MINUTE e VIDEO!
Visita il MARKET
Supporta Etnafriends con un Acquisto nel Market, Oggetti Tipici, Prodotti, Immagini e Luoghi! ...aiuta i Produttori Etnei a crescere, valorizza il
Made on Etna!
Aggiornamento Crateri Sommitali
L'Etna nelle ultime settimane è stata caratterizzata da attività eruttiva ed emissioni di cenere dai crateri Voragine, Nuovo Cratere di Sud-Est e dal Cratere di Nord-Est ed un regime di degassamento di entità variabile da ogni singolo cratere.

In particolare, è stato osservato il persistere dell'attività eruttiva intracraterica alla Voragine(VOR) con esplosioni accoppiate a blande emissioni di cenere che si sono rapidamente disperse in atmosfera.

Nel dettaglio, è stato osservato che il piccolo cono all'interno del cratere Voragine(VOR) sta alimentando un piccolo flusso lavico che, traboccando dall'orlo craterico, si riversava all'interno del cratere Bocca Nuova(BN). L'attività esplosiva era a carico del conetto di scorie accresciutosi all'interno del cratere Voragine(VOR).



L'attività del Cratere di Nord-Est e del Nuovo cratere di Sud-Est, si presenta più isolata rispetto a quella della Voragine e consiste di isolati transienti(caratteristiche di forte variabilità temporale) di attività esplosiva ed emissione di cenere.

Il Nuovo cratere di Sud-Est(NSEC) è stato caratterizzato da discrete ed impulsive emissioni di cenere di modesta entità da due bocche, che nella notte tra giorno 7 e 8 gennaio e nella mattinata di giorno 10 gennaio, sono aumentate in frequenza ed intensità. Anche in questo caso, la cenere emessa si è rapidamente dispersa in atmosfera in prossimità dell'area sommitale.

Il Cratere di Nord-Est(NEC) è stato caratterizzato da degassamento pulsante e da emissione di cenere diluita.

In generale, a partire dal 10 gennaio, è stato osservato un decremento dell'attività eruttiva al Nuovo cratere di Sud-Est(NSEC), il quale ha alimentato sporadiche e diluite emissioni di cenere.

L'ampiezza media del tremore vulcanico ha mostrato un modesto incremento e, nonostante le fluttuazioni osservate, sono stati raggiunti valori alti per le stazioni ubicate a quota intermedia e valori medio-alti per le stazioni sommitali. Le sorgenti del tremore si sono mantenute abbastanza stazionarie rispetto alle scorse settimane e risultano localizzate nell'area del Cratere di Nord Est(NEC), tra 2000 e 2700 m di quota al di sopra del livello medio del mare.
CONDIVIDI
Statistiche Notizia
Interessati:
0
Voti: 0
Media: 0.0
Commenti:
0
Visite:
11
Registrati per poter votare e commentare la Notizia ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone
EtnaFriends.it - Portale di Informazioni,
Storia e Sentieristica dell'Etna - Nicolosi (Catania)
- info@etnafriends.it - Italia © 2013/2018
questo sito non utilizza cookie di terze parti e i dati sono e rimarrano sempre interni al portale
usando e accedendo ad Etnafriends accetti e autorizzi la nostra informativa sulla privacy.
Registrati per poter inviare messaggi, votare,
commentare, aggiungere foto e articoli,
ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone