X
...lascia il tuo giudizio anonimo
Ti è stato utile l'Articolo?
SI
NO
Stai per affrontare un Escursione sull'Etna?
Registrati per poter visualizzare i Sentieri e i Punti Più Visitati, commentare, votare e inserire foto, ..aiuta altri Escursionisti, lascia la Tua Esperienza!
Hai visto le
ultime novità?
Visita la nostra HOME
per avere in anteprima le ultime novità, ...e guarda anche le sezioni NOTIZIE, LAST MINUTE e VIDEO!
Visita il MARKET
Supporta Etnafriends con un Acquisto nel Market, Oggetti Tipici, Prodotti, Immagini e Luoghi! ...aiuta i Produttori Etnei a crescere, valorizza il
Made on Etna!
Attività Crateri Sommitali
L'attività dei crateri sommitali è stata caratterizzata principalmente da un'attività esplosiva stromboliana ed effusiva dalla Voragine(VOR) e da attività di degassamento, accompagnata da deboli e intermittenti emissioni di cenere dal Cratere di Nord-Est(NEC) e dal Nuovo Cratere di Sud-Est(NSEC).

In particolare, i sopralluoghi hanno evidenziato che prosegue in maniera leggermente ridotta rispetto la settimana precedente l'attività eruttiva del cono di scorie all'interno della Voragine.

Nel dettaglio, l'attività esplosiva avveniva da una singola bocca posta in cima al cono intracraterico, ed era caratterizzata da piccole esplosioni stromboliane, spesso ricche di cenere, mentre l'emissione lavica dalla bocca effusiva posta sul fianco meridionale del cono presentava un carattere pulsante generando la sovrapposizione di flussi lavici che si riversano all'interno della depressione occidentale della Bocca Nuova(BN-1).

E' stato osservato, inoltre, che si sta formando una nuova depressione di subsidenza all'interno della porzione centrale della Bocca Nuova fra BN-1 e BN-2.

Le osservazioni di terreno hanno evidenziato che il Cratere di Nord-Est(NEC) genera forti boati udibili in gran parte dell'area sommitale e all'interno del medesimo cratere sono presenti due pozzi profondi che hanno periodicamente emesso cenere diluita di colore marrone, infine, il Nuovo Cratere di Sud-Est(NSEC) è stato interessato da occasionali emissioni impulsive di cenere grigia rapidamente disperse dai venti in quota nell'area sommitale.

Nel corso della ultime settimane l'ampiezza media del tremore vulcanico non ha mostrato variazioni significative, ma solo alcune modeste fluttuazioni entro il livello medio, le sorgenti del tremore sono state localizzate al disotto dei crateri sommitali, nell'intervallo di quota compreso tra 2400 e 2600m.

fonte: INGV CT
CONDIVIDI
Statistiche Notizia
Interessati:
0
Voti: 0
Media: 0.0
Commenti:
0
Visite:
2
Registrati per poter votare e commentare la Notizia ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone
EtnaFriends.it - Portale di Informazioni,
Storia e Sentieristica dell'Etna - Nicolosi (Catania)
- info@etnafriends.it - Italia © 2013/2018
questo sito non utilizza cookie di terze parti e i dati sono e rimarrano sempre interni al portale
usando e accedendo ad Etnafriends accetti e autorizzi la nostra informativa sulla privacy.
Registrati per poter inviare messaggi, votare,
commentare, aggiungere foto e articoli,
ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone