X
...lascia il tuo giudizio anonimo
Ti è stato utile l'Articolo?
SI
NO
Stai per affrontare un Escursione sull'Etna?
Registrati per poter visualizzare i Sentieri e i Punti Più Visitati, commentare, votare e inserire foto, ..aiuta altri Escursionisti, lascia la Tua Esperienza!
Hai visto le
ultime novità?
Visita la nostra HOME
per avere in anteprima le ultime novità, ...e guarda anche le sezioni NOTIZIE, LAST MINUTE e VIDEO!
Visita il MARKET
Supporta Etnafriends con un Acquisto nel Market, Oggetti Tipici, Prodotti, Immagini e Luoghi! ...aiuta i Produttori Etnei a crescere, valorizza il
Made on Etna!
Osservazioni Vulcanologiche
All'interno del cratere centrale nelle ultime settimane la morfologia del terreno sta cambiando in continuazione, quelle che fino a qualche mese fà, erano delle depressioni crateriche, oggi risultano centro dell'attività eruttiva, con la nascita di ben due nuovi coni al suo interno, oltre quello formato a settembre 2019.

In questo momento l'attività è abbastanza alta e di tipo stromboliano, tale attività è prodotta da due coni di scorie separati, nel cono principale, attivo sin dal 12 settembre 2019, l'attività esplosiva è generata da una singola bocca posta nel suo cratere sommitale e caratterizzata da sporadici eventi di forte intensità con lanci di bombe e di brandelli di lava intervallati da alcuni minuti di quiescenza.

Il secondo, e più piccolo cono di scorie, con la sua attività eruttiva osservata sin dalla sera del 9 marzo, anche se la sua formazione è da far risalire a un paio di giorni prima, è anch'essa caratterizzata da una vivace attività esplosiva con frequenti lanci di bombe e brandelli di lava generata da una singola bocca posta in cima al cono.

È stato osservato un terzo cono di scorie che non mostra attualmente evidenze di attività esplosiva, questo cono è probabilmente il prodotto dell'attività stromboliana osservata il 29 febbraio scorso, in corrispondenza della base Nord-Est del cono principale e continuata fino a pochi giorni fa.

Nella parte bassa dei coni continuava l'attività effusiva emessa da una bocca posta su una grande struttura a tumulo, presente nei due coni più attivi, il flusso lavico ben alimentato dopo qualche decina di metri si intubava fino a raggiungere il fondo della Bocca Nuova dove continuava a formare il vasto campo lavico, che sta lentamente riempiendo la depressione craterica, si tratta di milioni di metri cubi di la che vengono eruttati a 3200 metri di quota, che considerando la densità molto alta del magma basaltico, riesce a far capire la grossa spinta che i gas danno all'interno del condotto.



Continuano inoltre, discontinue emissioni di cenere anche dal Cratere di Nord-Est(NEC) e dal Nuovo Cratere di Sud-Est(NSEC).
fonte: INGV
CONDIVIDI
Statistiche Notizia
Interessati:
0
Voti: 0
Media: 0.0
Commenti:
0
Visite:
5
Registrati per poter votare e commentare la Notizia ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone
EtnaFriends.it - Portale di Informazioni,
Storia e Sentieristica dell'Etna - Nicolosi (Catania)
- info@etnafriends.it - Italia © 2013/2018
questo sito non utilizza cookie di terze parti e i dati sono e rimarrano sempre interni al portale
usando e accedendo ad Etnafriends accetti e autorizzi la nostra informativa sulla privacy.
Registrati per poter inviare messaggi, votare,
commentare, aggiungere foto e articoli,
ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone