Osservazioni Vulcanologiche
All'interno del cratere centrale nelle ultime settimane la morfologia del terreno sta cambiando in continuazione, quelle che fino a qualche mese fà, erano delle depressioni crateriche, oggi risultano centro dell'attività eruttiva, con la nascita di ben due nuovi coni al suo interno, oltre quello formato a settembre 2019.

In questo momento l'attività è abbastanza alta e di tipo stromboliano, tale attività è prodotta da due coni di scorie separati, nel cono principale, attivo sin dal 12 settembre 2019, l'attività esplosiva è generata da una singola bocca posta nel suo cratere sommitale e caratterizzata da sporadici eventi di forte intensità con lanci di bombe e di brandelli di lava intervallati da alcuni minuti di quiescenza.

Il secondo, e più piccolo cono di scorie, con la sua attività eruttiva osservata sin dalla sera del 9 marzo, anche se la sua formazione è da far risalire a un paio di giorni prima, è anch'essa caratterizzata da una vivace attività esplosiva con frequenti lanci di bombe e brandelli di lava generata da una singola bocca posta in cima al cono.

È stato osservato un terzo cono di scorie che non mostra attualmente evidenze di attività esplosiva, questo cono è probabilmente il prodotto dell'attività stromboliana osservata il 29 febbraio scorso, in corrispondenza della base Nord-Est del cono principale e continuata fino a pochi giorni fa.

Nella parte bassa dei coni continuava l'attività effusiva emessa da una bocca posta su una grande struttura a tumulo, presente nei due coni più attivi, il flusso lavico ben alimentato dopo qualche decina di metri si intubava fino a raggiungere il fondo della Bocca Nuova dove continuava a formare il vasto campo lavico, che sta lentamente riempiendo la depressione craterica, si tratta di milioni di metri cubi di la che vengono eruttati a 3200 metri di quota, che considerando la densità molto alta del magma basaltico, riesce a far capire la grossa spinta che i gas danno all'interno del condotto.



Continuano inoltre, discontinue emissioni di cenere anche dal Cratere di Nord-Est(NEC) e dal Nuovo Cratere di Sud-Est(NSEC).
fonte: INGV
Statistiche Notizia
Interessati:
0
Voti: 0
Media: 0.0
Commenti:
0
Visite:
3
Registrati per poter votare e commentare la Notizia ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone
EtnaFriends.it - Portale di Informazioni,
Storia e Sentieristica dell'Etna - Nicolosi (Catania)
- info@etnafriends.it - Italia © 2013/2018
questo sito non utilizza cookie di terze parti e i dati sono e rimarrano sempre interni al portale
usando e accedendo ad Etnafriends accetti e autorizzi la nostra informativa sulla privacy.
Registrati per poter inviare messaggi, votare,
commentare, aggiungere foto e articoli,
ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone