X
...lascia il tuo giudizio anonimo
Ti è stato utile l'Articolo?
SI
NO
Stai per affrontare un Escursione sull'Etna?
Registrati per poter visualizzare i Sentieri e i Punti Più Visitati, commentare, votare e inserire foto, ..aiuta altri Escursionisti, lascia la Tua Esperienza!
Seguici su Facebook!
Prenota una GUIDA
Vivi l'esperienza unica di essere accompagnato da una GUIDA NATURALISTICA, per escursioni personalizzate ed avere più informazioni, visita la pagina dedicata per maggiori dettagli... ...e condividi la Tua Etna!
Escursioni LASTMINUTE
Guarda anche la sezione LASTMINUTE, con le prossime escursioni ed eventi all'interno del territorio Etneo, selezionati tra i più visitati e belli da etnafriends.it.
Visita il MARKET
Supporta Etnafriends con un Acquisto nel Market, Oggetti Tipici, Prodotti, Immagini e Luoghi! ...aiuta etnafriends.it a crescere, valorizza il
Made on Etna!
Hai visto le
ultime novità?
Visita la nostra HOME
per avere in anteprima le ultime novità, ...e guarda anche le sezioni NOTIZIE, ERUZIONI e VIDEO!
Progetto FOCUS
Il progetto, finanziato da un bando del Consiglio europeo della ricerca(ERC), è condotto dal Prof. Marc Andrè Gutscher dell'università francese di Brest in collaborazione con Cnrs, Ifremer e Idil, grazie al supporto dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia(INGV) e del servizio infrastrutture marine dei Laboratori Nazionali del Sud(LNS) dell'Istituto nazionale di fisica nucleare(INFN).

Al fine di rilevare gli spostamenti della crosta terreste tra la costa e il monte sottomarino Alfeo, a est di Catania, in corrispondenza di una faglia mappata solo pochi anni fa, Focus si avvarrà di una tecnica innovativa denominata Botdr (Riflettometria ottica con tecnica di Brillouin) in grado di rivelare eventuali movimenti delle fibre elettro-ottiche sottomarine dell'esperimento, agganciate ai 25 chilometri di cavo di cui si compone l'infrastruttura dei LNS, variazioni sub-millimetriche non riscontrabili con tecniche di riflettometria classiche.

La rete ottica sottomarina, che fa anche parte dell'infrastruttura Europea per la ricerca EMSO-ERIC, verrà utilizzata per studiare l'evoluzione della crosta terrestre in corrispondenza di una delle aree geologiche più attive e interessanti del mondo, quella del complesso vulcanico dell'Etna, la riflettometria ottica è oggi ampiamente impiegata nel settore delle telecomunicazioni per l'individuazione di problemi di trasmissione del segnale causati dalla rottura delle fibre ottiche.

L'attività di monitoraggio di FOCUS, che sarà validata e confrontata con le misure effettuate da otto stazioni geodetiche, anch'esse ancorate a 2000 m di profondità, sarà inoltre integrata con le analisi di altri strumenti scientifici presenti nel sito LNS a largo di Catania, con il progetto IDMAR, operativo dal 2005, per lo sviluppo in Sicilia di infrastrutture di ricerca strategiche e cofinanziato dalla stessa Regione Sicilia, e una serie di altri progetti che mirano allo studio di fenomeni geofisici e vulcanologici con varie tecnologie, come la stazione per il monitoraggio acustico SMO-Onde dell'INFN, attiva dal 2012, ed un altro sistema di riflettometria, l'apparato IDAS (Intelligent Distributed Acoustic Sensing) installato dal GFZ di Postdam e dall'INGV.

Una concentrazione di strumenti che, attraverso la cross-correlazione dei dati da loro ottenuti, fornisce un'opportunità unica per ricavare informazioni nuove per il monitoraggio dell'attività sismica e vulcanica.
COMMENTA
NON HAI VOTATO
SALVA
ANNULLA
EtnaFriends.it - Portale di Informazioni,
Storia e Sentieristica dell'Etna - Nicolosi (Catania)
- info@etnafriends.it - Italia © 2013/2020
questo sito non utilizza cookie di terze parti e i dati sono e rimarrano sempre interni al portale
usando e accedendo ad Etnafriends accetti e autorizzi la nostra informativa sulla privacy.
Registrati per poter inviare messaggi, votare,
commentare, aggiungere foto e articoli,
ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone