X
...lascia il tuo giudizio anonimo
Ti è stato utile l'Articolo?
SI
NO
Stai per affrontare un Escursione sull'Etna?
Registrati per poter visualizzare i Sentieri e i Punti Più Visitati, commentare, votare e inserire foto, ..aiuta altri Escursionisti, lascia la Tua Esperienza!
Seguici su Facebook!
Prenota una GUIDA
Vivi l'esperienza unica di essere accompagnato da una GUIDA NATURALISTICA, per escursioni personalizzate ed avere più informazioni, visita la pagina dedicata per maggiori dettagli... ...e condividi la Tua Etna!
Escursioni LASTMINUTE
Guarda anche la sezione LASTMINUTE, con le prossime escursioni ed eventi all'interno del territorio Etneo, selezionati tra i più visitati e belli da etnafriends.it.
Visita il MARKET
Supporta Etnafriends con un Acquisto nel Market, Oggetti Tipici, Prodotti, Immagini e Luoghi! ...aiuta etnafriends.it a crescere, valorizza il
Made on Etna!
Hai visto le
ultime novità?
Visita la nostra HOME
per avere in anteprima le ultime novità, ...e guarda anche le sezioni NOTIZIE, ERUZIONI e VIDEO!
Eruzioni del 1971
Durante l'eruzione del 1971, protrattasi per 69 giorni, furono emessi 75 milioni di m3 di lava da numerose bocche distribuite sia sul lato Nord-orientale che su quello meridionale del vulcano, tra quota 3.050 e quota 1.800 m.

Il fronte della colata uscita dalla bocca più bassa raggiunse, in un mese, i 600 m di quota, nel marzo del 1971 la neve che ricopriva la cima dell'Etna cominciò a sciogliersi proprio nell'area in cui ebbe inizio l'eruzione e nello stesso tempo, il Cratere di Nord-Est, che da anni era interessato da attività esplosiva, improvvisamente divenne inattivo.

Il 5 aprile, a 3.050 m di altezza, si aprirono sul fianco Sud del Cono sommitale due fessure lunghe circa 100 m, radiali rispetto al Cratere Centrale, l'eruzione iniziò con una fase esplosiva lungo queste due fessure, ove si formarono la Bocca di Vulcarolo (3.050-3.000 m) e la Bocca dell'Osservatorio (2.985-2.975 m).

L'accumulo di scorie incandescenti generò dei conetti (splatter) dalla cui base cominciarono a fuoriuscire le colate laviche, il 17 aprile il flusso di lava ricopriva, ormai, 1 km2 di terreno, il 22 aprile sopra la Bocca dell'Osservatorio, a quota 3.500, si aprì un'altra bocca eruttiva (Bocca Ovest), il 30 aprile la colata, ulteriormente avanzata, distrusse l'Osservatorio, la Stazione della Funivia e numerosi piloni dell'impianto.

L'eruzione del 5 aprile del 1971 ebbe inizio a quota 3050 da una voragine dalla quale l'emissione di prodotti piroclastici formò il cono sub-terminale di Sud-est(SEC). Vennero distrutti l'Osservatorio Vulcanologico e la funivia dell'Etna.



Il 4 maggio, mentre la prima fase dell'eruzione volgeva al termine, si susseguirono forti esplosioni e si generarono colonne di fumo a Nord-Est di Torre del Filosofo, intorno a 3.100 m di quota, un sistema di fratture si diramò dal Cono sommitale verso il fianco orientale e fu registrata attività esplosiva da una nuova bocca (Bocca Est) apertasi a 2.915 m di quota.

Ai primi di maggio si aprì una lunga fenditura a quota 1800 m, che raggiunse Fornazzo e minacciò Milo.

COMMENTA
NON HAI VOTATO
SALVA
ANNULLA
EtnaFriends.it - Portale di Informazioni,
Storia e Sentieristica dell'Etna - Nicolosi (Catania)
- info@etnafriends.it - Italia © 2013/2020
questo sito non utilizza cookie di terze parti e i dati sono e rimarrano sempre interni al portale
usando e accedendo ad Etnafriends accetti e autorizzi la nostra informativa sulla privacy.
Registrati per poter inviare messaggi, votare,
commentare, aggiungere foto e articoli,
ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone