X
...lascia il tuo giudizio anonimo
Ti è stato utile l'Articolo?
SI
NO
Stai per affrontare un Escursione sull'Etna?
Registrati per poter visualizzare i Sentieri e i Punti Più Visitati, commentare, votare e inserire foto, ..aiuta altri Escursionisti, lascia la Tua Esperienza!
Prova EtnApp!
Visita la nuova Applicazione Progressiva EtnApp, da poter installare sul cellulare, localizzarti lungo i Sentieri e inserire nuovi Punti in base ai tuoi interessi, anche off-line, prova EtnApp e... Condividi la Tua Etna!
Seguici su Facebook!
Prenota una GUIDA
Vivi l'esperienza unica di essere accompagnato da una GUIDA NATURALISTICA, per escursioni personalizzate ed avere più informazioni, visita la pagina dedicata per maggiori dettagli... ...e condividi la Tua Etna!
Escursioni LASTMINUTE
Guarda anche la sezione LASTMINUTE, con le prossime escursioni ed eventi all'interno del territorio Etneo, selezionati tra i più visitati e belli da etnafriends.it.
Visita il MARKET
Supporta Etnafriends con un Acquisto nel Market, Oggetti Tipici, Prodotti, Immagini e Luoghi! ...aiuta etnafriends.it a crescere, valorizza il
Made on Etna!
Hai visto le
ultime novità?
Visita la nostra HOME
per avere in anteprima le ultime novità, ...e guarda anche le sezioni NOTIZIE, ERUZIONI e VIDEO!
Eruzioni del 2020
ERUZIONE 21-24 DICEMBRE 2020

A partire dalle 10:08 del 21 dicembre, una forte intensificazione dell'attività stromboliana dal Cratere di Sud-Est(SEC), tale attività ha interessato contemporaneamente almeno due delle bocche del cratere e si è rapidamente accentuata evolvendo in fontana di lava alcuni minuti più tardi, producendo una colonna eruttiva che è stata sospinta dai venti in quota in direzione Nord-Est e la cui altezza è stata stimata sulla base di osservazioni satellitari in circa 10 km sul livello del mare, che si è esaurita nel volgere di circa un'ora e, a partire dalle 12:00, una colata lavica, dalla nicchia apertasi sul fianco sud-occidentale il 13 dicembre sera, diretta verso Sud-Ovest, e dalle 15:20 è stato possibile osservare un secondo flusso lavico dal versante meridionale del Cratere di Sud-Est, diretto in valle del Bove.



Alle 03:50 del 22 dicembre, un nuovo incremento dell'attività stromboliana dalle bocche centrale ed orientale del Cratere di Sud-Est alimenta, un flusso lavico dal fianco sud-occidentale, che forma una colata lavica diretta verso ovest, che si sovrappone al campo lavico in raffreddamento del 21 dicembre 2020, e dalle 05:20 l'attività stromboliana si è repentinamente evoluta in una fontana di lava, con l'attività che alimenta tre flussi lavici: il primo si dirige verso Sud-Ovest ramificandosi a Ovest e ad Est di Monte Frumento Supino, il secondo si dirige in Valle del Bove sovrapponendosi al flusso lavico del 21 dicembre, ed il terzo, che ha origine sul versante orientale del Nuovo cratere di Sud-Est(NSEC), muove in direzione Est-Nord/Est, all’interno della Valle del Leone.



A partire dalle ore 06:00 circa l'episodio di fontana di lava si è progressivamente attenuato fino a cessare, ed i flussi lavici hanno mostrato un graduale raffreddamento.
Il 23 dicembre si sono verificate delle esplosioni di forte intensità, che hanno generato una significativa ricaduta di materiale sul cono.
Il 24 dicembre, dalle 08:30 circa, si osserva una nuova intensificazione dell'attività esplosiva dalla bocca orientale del Nuovo Cratere di Sud-Est(NSEC), che produce il lancio di prodotti sopra l'orlo craterico e l'emissione di cenere dispersa verso Est, tale attività prosegue con frequenza ed intensità variabili anche nei giorni successivi, il campo lavico è costituito da tre bracci, il maggiore dei quali si sviluppa in direzione Sud-Ovest, a partire dal fianco meridionale del SEC, è lungo 2.8 km e la sua larghezza massima è di 0.6 km, misurata poco a sud del cono del 1971, mentre il fronte si attesta ad una quota di 2450 metri.
Alla quota di circa 3050 m, il braccio principale si biforca generando un braccio secondario diretto a Sud che si addossa alla parete settentrionale dei coni 2002-2003 e di M. Frumento Supino.
Il secondo braccio si sviluppa in direzione Est, segue il percorso della colata del maggio 2019 verso la Valle del bove e raggiunge una quota di circa 2200 m, per una lunghezza di almeno 2.8 km.
Il terzo braccio si è propagato in direzione Est-Nord/Est a partire dalla porzione orientale dell'NSEC, estendendosi in Valle del Leone per circa 1.3 km e raggiungendo una quota di circa 2650 m.

ERUZIONE 13-14 DICEMBRE 2020

Nel periodo dal 7 al 12 dicembre, l'attività dell'Etna ha avuto un comportamento simile alla settimana precedente con attività stromboliana d'intensità variabile al Cratere di Sud-Est(SEC) che ha prodotto occasionali e modeste emissioni di cenere e lancio di brandelli di lava, ed attività stromboliana intra-craterica al Cratere di Nord-Est(NEC) ed al Cratere Bocca Nuova (BN) con rare emissioni di cenere molto diluita. In dettaglio, l’attività stromboliana al SEC è stata di intensità variabile e pressoché continua alla bocca orientale(NSEC) con occasionali lanci di brandelli di lava al di sopra della bocca e rotolamento dei prodotti lungo le pareti del SEC, la bocca più centrale(SELLA) è stata caratterizzata per lo più da attività discontinua e d'intensità più bassa, le rare e modeste emissioni di cenere sono state prodotte prevalentemente dall'attività della bocca orientale e si sono disperse rapidamente in area sommitale.
L'attività eruttiva del SEC si è intensificata giorno 13 dicembre ed in particolare, a partire dalle 20:20 alle 23:00 circa, l'attività stromboliana è passata a fontanamento di lava, ed alle 23:15 si osservava un piccolo flusso piroclastico che si propagava dal fianco Sud-Ovest del SEC in direzione Sud-Sud/Ovest, alle 23:16, questo flusso si era già fermato e se ne generava un successivo più energetico, che ricalcando lo stesso percorso, si espandeva per circa 2 km di distanza dal SEC in un tempo di circa 40 sec, superando abbondantemente ad Ovest M.te Frumento Supino, alle 23:30, si osservava un terzo flusso piroclastico di minore entità che si espandeva sempre in direzione Sud-Sud/Ovest, come confermato dalle osservazioni effettuate il 14 dicembre da personale INGV-OE, i tre flussi piroclastici si sono generati principalmente a causa del collasso della porzione sud-occidentale del cono del SEC(SELLA).



Contestualmente, alla formazione dei primi due flussi piroclastici, si osservavano due flussi lavici prodotti da due fessure eruttive apertesi alla base del SEC(flusso di Sud) e dal suo basso fianco sud-occidentale(flusso lavico di Sud-Ovest), la fontana di lava si è esaurita alle 23:50 circa, tuttavia l'attività esplosiva è continuata con grande variabilità per poi intensificarsi producendo altre due fontane di lava, d'intensità e durata inferiore rispetto alla prima, tra le 00:50 e l'01:10 e l'02:10 e 02:23 del 14 dicembre, nella mattinata del 14 dicembre, i due flussi lavici non erano più alimentati ed in raffreddamento.
Dopo l'episodio parossistico nella notte del 13-14 dicembre, l'attività è continuata per due giorni su livelli alti, per calmarsi durante i giorni 16-19 dicembre, è continuata l'attività stromboliana intra-craterica al Cratere di Nord-Est (NEC) ed al Cratere Bocca Nuova (BN) con rare emissioni di cenere molto diluita, inoltre dal 14 dicembre è stata osservata la ripresa di sporadiche esplosioni al Cratere Voragine (VOR).




ERUZIONE INTRACRATERICA FEBBRAIO-APRILE 2020

L'attività dei crateri sommitali è stata caratterizzata principalmente da un'attività esplosiva stromboliana ed effusiva dalla Voragine(VOR), nel dettaglio, l'attività esplosiva avveniva da una singola bocca posta in cima al cono intracraterico, ed era caratterizzata da piccole esplosioni stromboliane, spesso ricche di cenere, mentre l'emissione lavica dalla bocca effusiva posta sul fianco meridionale del cono presentava un carattere pulsante generando la sovrapposizione di flussi lavici che si riversano all'interno della depressione occidentale della Bocca Nuova(BN-1), con la sua attività eruttiva osservata sin dalla sera del 9 marzo, anche se la sua formazione è da far risalire a un paio di giorni prima, è anch'essa caratterizzata da una vivace attività esplosiva con frequenti lanci di bombe e brandelli di lava.
E' stato osservato, inoltre, la formazione di una nuova depressione di subsidenza all'interno della porzione centrale della Bocca Nuova fra BN-1 e BN-2.
Un terzo cono di scorie che non mostra evidenze di attività esplosiva, è probabilmente il prodotto dell'attività stromboliana osservata il 29 febbraio scorso, in corrispondenza della base Nord-Est del cono principale ed è continuata fino a metà Marzo.
Nella parte bassa dei coni continuava l'attività effusiva emessa da una bocca posta su una grande struttura a tumulo, presente nei due coni più attivi, il flusso lavico ben alimentato dopo qualche decina di metri si intubava fino a raggiungere il fondo della Bocca Nuova dove continuava a formare il vasto campo lavico, che sta lentamente riempiendo la depressione craterica, si tratta di milioni di metri cubi di la che vengono eruttati a 3200 metri di quota, che considerando la densità molto alta del magma basaltico, riesce a far capire la grossa spinta che i gas danno all'interno del condotto.
All'inizio di Maggio, al cratere Voragine(VOR) è terminata l'attività effusiva prodotta da una bocca posta sul fianco orientale del cono intracraterico principale, formatosi il 12 settembre 2019 e tutto il campo lavico appare in raffreddamento, continua invece l'attiva stromboliana dai coni intracraterici, si è osservato che il cono principale ha prodotto esplosioni di frequenza variabile e anche l'attività esplosiva dal cono formatosi il 9 marzo 2020 continua con emissione occasionale di cenere rossastra, si è inoltre osservato che la depressione che si è formata all'interno del cratere Bocca Nuova(BN) si è ulteriormente allargata.



COMMENTA
NON HAI VOTATO
SALVA
ANNULLA
EtnaFriends.it - Portale di Informazioni,
Storia e Sentieristica dell'Etna - Nicolosi (Catania)
- info@etnafriends.it - Italia © 2013/2020
questo sito non utilizza cookie di terze parti e i dati sono e rimarrano sempre interni al portale
usando e accedendo ad Etnafriends accetti e autorizzi la nostra informativa sulla privacy.
Registrati per poter inviare messaggi, votare,
commentare, aggiungere foto e articoli,
ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone