X
...lascia il tuo giudizio anonimo
Ti è stato utile l'Articolo?
SI
NO
Stai per affrontare un Escursione sull'Etna?
Registrati per poter visualizzare i Sentieri e i Punti Più Visitati, commentare, votare e inserire foto, ..aiuta altri Escursionisti, lascia la Tua Esperienza!
Seguici su Facebook!
Prenota una GUIDA
Vivi l'esperienza unica di essere accompagnato da una GUIDA NATURALISTICA, per escursioni personalizzate ed avere più informazioni, visita la pagina dedicata per maggiori dettagli... ...e condividi la Tua Etna!
Escursioni LASTMINUTE
Guarda anche la sezione LASTMINUTE, con le prossime escursioni ed eventi all'interno del territorio Etneo, selezionati tra i più visitati e belli da etnafriends.it.
Visita il MARKET
Supporta Etnafriends con un Acquisto nel Market, Oggetti Tipici, Prodotti, Immagini e Luoghi! ...aiuta etnafriends.it a crescere, valorizza il
Made on Etna!
Hai visto le
ultime novità?
Visita la nostra HOME
per avere in anteprima le ultime novità, ...e guarda anche le sezioni NOTIZIE, ERUZIONI e VIDEO!
Eruzioni del 2004-2005
Durata dal 7 settembre all'8 marzo dell'anno seguente, essa è nota soprattutto per la quasi assenza di gas nel magma che non ha permesso la formazione di coni di scorie e/o fontane di lava.

Si è trattata di un'eruzione piuttosto debole, sintomo di una ripresa dell'attività eruttiva dopo la violenta eruzione del 2002.

Dopo la stabilizzazione delle bocche effusive si assiste ad una fase di allargamento del campo lavico che si espande sul fondo della Valle del Bove, la poca alimentazione delle colate causa sovrapposizioni dei flussi lavici che inspessiscono settimana dopo settimana il campo lavico.

Il 31 ottobre 2004 in mattinata il fianco SE del Cratere di Sud-Est collassa e si forma una piccola depressione che nelle settimane successive continua ad ampliarsi. Questo versante del Cratere è piuttosto fragile e durante il 2006/2007 in quello stesso punto si forma una bocca a pozzo da cui in svariate occasioni prende vita un'attività esplosiva vigorosa.

L'eruzione prosegue con fasi alterne, la colata quasi subito si ingrotta per poi fuoriuscire molto più in basso, sempre all'interno della Valle del Bove.



Arriva il 2005 e l'eruzione prosegue con sovrapposizioni continue, nel mese di febbraio un braccio entra all'interno del vecchio cratere dei Monti Centenari risalente all'eruzione del 1852/53, il cono è ormai totalmente accerchiato, un altro cratere, appartenente alla stessa eruzione che si trovava poco sopra è stato totalmente seppellito dalla colata.



Grazie ai tunnel di scorrimento che permettono alla lava di percorrere il percorso in sotterranea e quindi senza la perdita di calore causata dal contatto con l'aria, il fronte avanza all'interno della Valle del Bove e raggiunge la quota di 1450 metri, che rappresenta il fronte più avanzato di quest'eruzione, l'emissione di lava diminuisce sempre più e i fronti si arrestano sempre più in alto fino al totale arresto dell'attività eruttiva che avviene l'8 marzo 2005.
COMMENTA
NON HAI VOTATO
SALVA
ANNULLA
EtnaFriends.it - Portale di Informazioni,
Storia e Sentieristica dell'Etna - Nicolosi (Catania)
- info@etnafriends.it - Italia © 2013/2020
questo sito non utilizza cookie di terze parti e i dati sono e rimarrano sempre interni al portale
usando e accedendo ad Etnafriends accetti e autorizzi la nostra informativa sulla privacy.
Registrati per poter inviare messaggi, votare,
commentare, aggiungere foto e articoli,
ed accedere a tutte le funzionalità della FriendsZone